Val di Fassa

La migliore destinazione per le vacanze

Situata nella zona nord orientale del Trentino, nell’abbraccio delle Dolomiti, la Val di Fassa è natura, identità, vacanza. Se lo spettacolo paesaggistico si declina in montagne che svettano nel cielo specchiandosi nelle acque dei laghi alpini, in prati e boschi che accolgono una flora e fauna unica nel suo genere, la ricchezza culturale assume le forme degli usi e costumi dell’antico popolo ladino, di manifestazioni in onore di una tradizione millenaria, di ricette che raccontano i sapori di una volta.

Chiesetta di San Nicolò

Costruita a metà del XV secolo e ristrutturata all’inizio del XVII secolo in stile primo barocco, l’antica chiesetta di San Nicolò si trova nella parte alta dell’abitato di Meida e rappresenta, con il suo tetto a due ripide falde di scandole, un interessante esempio di architettura alpina.

Torre di Pozza

Unica fortezza della Val di Fassa, un tempo residenza estiva di una nobile famiglia tirolese, quella di Pozza è una torre con base quadrangolare costruita non solo per la sua funzione di guardia, ma anche come simbolo dell’autorità giuridica della valle. Nei sotterranei l’edificio ospitava le prigioni.

Pera di Fassa

Situata a 1.320 m s.l.m., Pera di Fassa è conosciuta per aver dato i natali al grande alpinista Tita Piaz, il Diavolo delle Dolomiti. Da qui si possono intraprendere emozionanti escursioni sulle cime circostanti, tra cui le guglie del Catinaccio e le Torri del Vajolet ammirando un panorama mozzafiato.

Museo mineralogico Monzoni

Le montagne della Val di Fassa accolgono un grande giacimento di minerali e fossili: quarzi, fassaiti, monzonite e molte altre varietà ancora. Questo patrimonio è custodito nel Museo mineralogico Monzoni, la raccolta privata di Tone Rizzi de Poldin che rende omaggio alla ricchezza delle Dolomiti.

La cultura ladina

Una tradizione millenaria

I Ladini rappresentano una minoranza etnica di circa 35.000 persone presente nelle cinque vallate attorno al massiccio del Sella. La loro cultura, fatta di tradizioni e costumi antichi, vanta una lingua propria. La ricchezza di questo popolo è conservata al Museo ladin de Fascia.

Le Dolomiti

Patrimonio mondiale UNESCO

Conosciute in tutto il mondo come uno dei gruppi montuosi più belli, le Dolomiti sono state dichiarate nel 2009 Patrimonio mondiale naturale dell’umanità. Centinaia di km quadrati di pareti, guglie, vallate, che all’alba come al tramonto si tingono di rosa.

Scopri di più

Questo sito prevede l’utilizzo dei cookies per garantire le migliori funzionalità. Si avverte che, in caso di disattivazione, potrebbe non essere garantita la completa funzionalità del sito.